Oggi voglio parlarvi di Vodka Lemonade di Thea Colman.

Thea è solita chiamare tutti i suoi modelli con nomi di cocktails, non a caso il nuo nome su Ravelry è babycocktails. Se seguite il suo blog dovreste saperlo, i post che parlano di alcool potrebbero essere alla pari con quelli in cui parla si lana. ;)

Lo stile di Thea mi piace molto, i suoi modelli di solito sono semplici ma arricchiti da dettagli che li rendono unici e perfetti per essere indossati in svariate occasioni.
In particolare Vodka Lemon mi ha colpito sia per il colore, di un bel giallo vivo, sia per la sua aria così primaverile e sbarazzina. Non so poi se io oserei farlo davvero in giallo, ma comunque lo vedo bene in un colore acceso. Chessò, tipo un ciliegia acceso? Starò mica invecchiando che mi piacciono sempre più colori che prima non volevo nemmeno sentir nominare?? (doveste mai sentirmi dire quanto mi piace il leopardato, per favore abbattetemi! ;) )

Vodka Lemonade by Thea Colman

Si tratta di un cardigan lavorato top-down, con un bordo a punto riso (uno dei miei primi amori con la maglia), il corpo a maglia rasata e un delicato motivo lace sui due davanti e sulla schiena. Il modello non prevede bottoni e, per quanto io di solito non ci vada molto d’accordo (mi sembra che questo tipo di cardigan finisca per stare troppo aperto su di me) trovo che sia ideale per renderlo ancora più “fresco” e primaverile, così come il raglan realizzato con aumenti yarn over che alleggeriscono la zona superiore del corpo.

Vodka Lemonade by Thea Colman

Il filato scelto da Thea è lo Serenity DK della Zen Garden, un misto merino e cachemere tinto a mano in Canada. I colori sono da urlo ma i prezzi sono un po’ alti per me. E occorre mettere in conto anche la dogana, dato che le matasse dovrebbero arrivare dal Canada. Fino a qualche tempo fa si trovavano i filati della Zen Garden anche su Laine et Tricot, ma poi non li ho più visti.

Comunque io vedrei bene questo modello in cotone, anche perchè date le temperature delle ultime settimane io non ho più messo lana da parecchio. In più, quanto il mio ufficio è gelido in inverno, tanto è diventato caldo da quando le temperature si sono alzate. Quindi direi tassativa la sostituzione con un bel cotone se lo si vuole per la continuazione della primavera!

Vi piace Thea? Conoscevate già il suo stile? Date un’occhiata alla pagina di Ravelry con tutti i modelli disponibili!
Io in particolare al momento adoro Irish Coffee, Cassis, Egg Nog e Chambord.

P.S. Le foto sono di Caro Sheridan, splityarn su Ravelry!