Il Lavaliere di Cecily è stato uno dei miei progetti delle vacanze estive.

Complice anche il clima pessimo che c’è stato quest’estate e comunque l’aria fresca del mare anche quando le temperature alla fine sono salite, ho lavorato il mio Lavaliere tra luglio e agosto.

Ammetto però che l’ultima manica l’ho finita forse a fine settembre o inizio ottobre? Mi ero fatta prendere da altri progetti e questo era rimasto un po’ da parte.

Il Lavaliere è un cardigan aperto sul davanti, con un motivo chiamato Smocked lungo il bordo (abbinato ad una costa) e sulla schiena.
Il punto Smocked richiede un attimo di attenzione, ma una volta capito è molto semplice. Solo fate attenzione alla tensione del filo con cui avvolgete i punti, all’inizio tiravo troppo il filo del lavoro e rimanevano dei buchi piuttosto evidenti. Potrebbe aiutare fare un po’ di prove del punto prima di iniziare il cardigan.

Ho scelto di seguire le istruzioni per la taglia più simile alla mia, la 34. Di solito scelgo una taglia in meno, mi sembra sempre che le taglie americane siano più abbondanti.
Però in questo caso, dato che il modello prevedeva che rimanesse aperto sul davanti ho preferito scegliere una taglia in più, im modo che non venisse troppo striminzito.

In realtà lavorandolo mi sono accorta che seguendo esattamente le istruzioni per la taglia 34 sarebbe venuto troppo grande, quindi sono arrivata ad una sorta di taglia intermedia tra la 31 e la 34.

Indossandolo mi sono resa conto che avrei probabilmente potuto fare direttamente la 31, ma ho comunque deciso che non mi dispiace che sia un po’ abbondantino, aggiungerò infatti dei gancetti sul davanti in modo da poterlo portare allacciato.

Così aperto ora non potrei proprio usarlo, ho troppo freddo per tenere la pancia scoperta…. ;)

Ho leggermente allungato le maniche, e sarei anche potuta arrivare ad avere le maniche a 3/4 finendo tutto il filato che avevo a disposizione, ma anche così non mi dispiace. Stavo pensando di realizzare una sorta di scaldamuscoli/guanti senza dita da abbinare e avere meno freddo in ufficio.

Ho utilizzato il filato Mistral della Sesia, lo stesso che avevo già usato per il mio Coraline. Un merino 100% dal colore verde brillante. Adoro questo filato, la definizione del punto è ottima, la resa è veramente fantastica. Per finire il Lavaliere mi sono serviti meno di 5 gomitoli. Anche la tenuta è ottima, il mio Coraline dopo un uso intenso lo scorso inverno è ancora in ottima forma, solo un po’ di pelucchi che toglierò per farlo tornare splendido.

Come sempre per i modelli di Cecily le istruzioni sono molto chiare e semplici da seguire. Il prodotto finito è a mio avviso molto versatile e scegliendo il filato adatto si può ottenre anche un cardigan elegante.

La mia è forse una versione un po’ più sportiva, forse anche per il colore, ma mi piace molto.

Design originale

  • Cecily Glowik MacDonald

Filati consigliati

  • Sesia Mistral