Sabato finalmente sono riuscita a fare il campione per il Beatnik.

In realtà i campioni da realizzare erano ben 3, uno in maglia rasata e uno ciuascuno per le due charts.
Ecco, io ne ho fatti due su tre, ma dato che il numero dei punti tornava in tutti e due i casi ho evitato il terzo…. :P

Sto effettivamente lavorando a pezzi e, nonostante io sia un’amante delle tecniche che permettono di evitare le cuciture, in questo caso non mi dispiace. Il progetto diventa molto più portabile e soprattutto sembra meno difficile.

Domenica sera ho terminato la prima ripetizione delle charts e devo dire che a furia di intrecci, un pochino si riesce a memorizzare i simboli o i colori (sto usando la chart colorata scaricabile sempre con lo schema da Knitty).
Molto soddisfatta di me, ho riletto un attimo lo schema e mi sono accorta in un errore!

Panico, panico: avrei dovuto iniziare le diminuzioni dopo 3.5 pollici dall’avvio e io sono invece arrivata a 4.5 pollici! E ora???
Che faccio, disfo e imposto al punto giusto le diminuzioni o inizio subito a diminuire sapendo che anche per il davanti dovrò allungare di un pollice prima di sagomare?

Primo piano con dettaglio trecce e collo

Beatnik by Norah Gaughan

Così il maglione potrebbe risultare più lungo di 1 pollice, che non è poi così tanto, ma poi mi salgono altri dubbi riguardo alla quantità della lana che ho: sarà sufficiente?
Con maggiore lunghezza cambierà l’aspetto del maglione?

Così sono rimasta bloccata, continuo a guardare il lavoro senza saper decidere cosa fare…. sigh!
Intanto vado avanti con altri lavori che ho sui ferri, ma non posso continuare a rimandare.

Cosa mi consigliate? Io di solito sono una che non disfa, ma a questo pullover tengo in modo particolare…..