Come ogni sferruzzatrice che si rispetti ho una passione insana per i filati. Non importa che sia cotone, lana, alpaca, bamboo. Mi va bene tutto, non sono noiosa. ;)
L’importante è che non ci sia dentro una quantità eccessiva di acrilico, allora lì faccio un po’ la snob. Il mio limite massimo di acrilico è un 20/30%.

Ma a parte questo non credo di essere troppo difficile quando si tratta di lane&co. Probabilmente si tratta anche di fortuna, ma credo di aver lavorato solo filati che per un motivo o per l’altro ho apprezzato.
Ogni filato ha le sue caratteristiche, magari non tutti arrivano al 100% nelle mie preferenze, ma non per questo non sono amati e apprezzati.

As every hardcore knitter I have an insane passion for yarn. It doesn’t really matter the composition, it can be cotton, wool, alpaca, bamboo. I love them all, I’m not picky. ;)
But I become a snob if there’s too much acrilic, I can stand a 20/30% but that’s the best I can do.
Apart from this I don’t think I’m too picky when it comes to yarn. Maybe I have been lucky, but I think I loved all the yarn I used until now. Every yarn has its own characteristics and even if they have some flaws it doesn’t mean they’re not loved and appreciated anyway.

In questi anni di sferruzzo sfrenato i miei gusti sono notevolmente cambiati.
Mi ricordo benissimo che all’inizio sceglievo solo filati che fossero morbidi e soffici, da coccolare. La prima volta che ho avuto tra le mani la Kauni ho detto: “Bella eh, belli i colori. Ma non fa per me troppo ruvida!”
Inutile dire che ho ovviamente ceduto al suo fascino e che è una delle mie lane preferite. Credo che la colpa sia tutta dei colori. Sono veramente fantastici, li vorrei tutti, anche quelli tinta unita. Intensi, carichi. E poi quelli sfumati, la sorpresa nel veder cambiare colore mentre il progetto prende vita….
E alla fine il fatto che sia ruvida non lo si nota neanche più. L’attenzione è tutta concentrata sui colori.

With the passing of years my tastes changed significantly.
I remember when I was used to choose only soft and squishy yarns. The first time I touched a ball of Kauni I remember saying: “Well, the colours are beautiful. But it’s not my cup of tea, it’s too scratchy!”
Do I really need to say that, of course, after some time I bought it? Now it’s one of my favourite. I think the blame is on the colours. They truly are amazing, I’d want them all. They are so intense, rich. And it’s always a surprise to see how the color changes and fades in the next one as you knit your project.
In the end you don’t even notice that it’s a bit scratchy. Your attention is focused on the colours. This yarn is the one I used for my Ishbel.

Arancio e azzurro

Ma ovviamente non è che la mia passione per la lane morbidose e coccolose sia sparita. Tutt’altro!
Ho una passione smodata per la Pura Lana Ecologica della Sesia. Per me è la lana coccola per eccellenza. Non smetterei mai di portarmi i gomitoli alle guance. :)
E una volta lavorata è un piacere indossarla.
La scelta di colori è ovviamente limitata dato che sono solo tinte naturali, ma per me questo è un valore aggiunto. E comunque i colori disponibili mi piacciono molto. E poi mi piace pensare a come dovesse essere il vello della pecorella e dell’alpaca che hanno contribuito alla sua creaizone. :)
I capi realizzati con questo filato sono sicuramente tra quelli che utilizzo di più, tra tutti il Garter Yoke.

Of course my passion for squishy yarn is still here.
One of my most favourite yarn to work with is Pura Lana Ecologica from Sesia. I’d never stop to hug the skeins and I love to wear the projects I used it for.
It’s an organic yarn, with natural shades and I love them all. I like to think about how it could have been the actual color of the sheeps and alpacas who contributed to create the skein. :)
I love to wear the cardigans and accessory I knitted with this yarn, especially my Garter Yoke.

Gomitolo su sfondo nero

E voi? Avete una lana del cuore?

What about you? What’s your favourite yarn?

Post Banner