Ecco un progetto destinato alla categoria “inverno freddo”: si tratta di uno scialle ed è stato realizzato con una lana molto calda e spessa quale la Grignasco Tyrol.

Anche questo schema arriva direttamente dal personal blog della nostra affezionata Emma Fassio, ed anche in questo caso il suo stile emerge completamente per la sua semplicità.

Le difficoltà nella realizzazione sono minime perché basta conoscere la diminuzione ottenuta lavorando due punti insieme a diritto e il già citato YO, yarn over, meglio conosciuto come “maglia gettata”.

La particolarità come un po’ abbiamo visto nel progetto Lai’s Cowl, è legata alla scelta nella distribizione degli aumenti con lo YO: oltre alla distribuzione dei piccoli fori, che danno un tocco ricercato, donano anche quella multidirezionalità tipica che parte dal centro del lavoro.

Come anticipato, per questo progetto ho utilizzato un filato spesso e caldo come la Tyrol, perché volevo uno scialle che all’occorrenza diventasse anche un mega sciarpone da portare sul cappotto nei momenti più freddi di questo interminabile inverno.

Devo dire che sono soddisfatta di questo accostamento anche se la scelta del filato bicolore non evidenzia la presenza degli YO che a mio parere stanno molto bene e sono invece valorizzati su un tinta unita.

Critiche a parte, credo comunque di aver centrato il mio obiettivo: salvaguardare la mia gola e scaldare le mie spalle durante lo sferruzzo, un po’ come nonna papera!

Design originale

  • Emma Fassio

Filati consigliati

Schema originale